Monza pronta ad accogliere il “Boss” e i suoi fan

By | 18 Giugno 2022

L’annuncio delle date italiane del tour 2023 di Bruce Springsteen tiene banco da questa mattina tra i numerosi appassionati del Boss e della sua musica.

Il 2023, dunque, vedrà il ritorno del Boss tra i suoi fan che, dopo le date italiane di Ferrara e Roma, chiuderà con la tappa di Monza il 25 luglio 2023.

Protagonista del grande raduno sarà il Prato della Gerascia, all’interno dell’Autodromo Nazionale Monza, che già negli anni passati ha accolto grandi eventi e concerti internazionali.

“Volevamo fortemente proporre un grande evento in città dopo gli anni bui della pandemia e questa offerta ci è parsa fin da subito da cogliere al volo: il linguaggio universale della musica accenderà i riflettori ancora una volta sulla nostra città e sulla sua grande voglia di ripartenza – ha detto il Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco, il Sindaco Dario Allevi – L’area individuata ha già dimostrato di poter ospitare concerti di respiro internazionale e comunque metteremo in campo tutte le misure necessarie per proteggere al meglio il grande patrimonio verde del Parco. Evidenzio l’ennesimo successo del “Modello Monza”: solo attraverso una proficua collaborazione con chi gestisce l’Autodromo è stato possibile raggiungere un risultato così prestigioso. Sono certo, a questo punto, che quella del 25 luglio 2023 sarà una serata da ricordare”.

Secondo quanto riferito dagli organizzatori una speciale prevendita sarà aperta per i biglietti nominali dei tre concerti italiani di Bruce Springsteen and The E Street Band sui circuiti ufficiali autorizzati Ticketone, Vivaticket e Ticketmaster, fino ad esaurimento posti dedicati alla pre-sale.

Per la data monzese le prenotazioni saranno attive dalle 10 alle 23:59 di lunedì 30 maggio.

Alessandra Zinno, Direttore Generale di Autodromo Nazionale Monza: “Siamo molto felici che Bruce Springsteen abbia voluto suonare proprio all’Autodromo Nazionale Monza e concludere da noi il suo tour mondiale 2023 che lo impegnerà da aprile a luglio con tre date italiane. Il cantante e il suo staff si sono innamorati della nostra storia e di ciò che rappresenta il Tempio della Velocità. Non poteva essere altrimenti per l’artista di “Born to run”. La conferma di un evento così importante valorizza ancora una volta il lavoro su cui siamo concentrati da alcuni mesi per aprire il Circuito ad opportunità che vanno oltre il mondo del Motorsport ma che lo possono anche sostenere grazie alla notorietà che portano. Desidero ringraziare il Sindaco e il Comune di Monza che hanno creduto nel progetto e consentito i primi contatti con gli organizzatori e tutto il nostro personale e gli stakeholder del Circuito, che stanno gestendo con un grande lavoro di squadra nuove sfide per sfruttare al meglio le opportunità che sono offerte da questi appuntamenti. Il Gran Premio di Formula 1 farà segnare numeri record in termini di presenze di tifosi sugli spalti e ci aspettiamo una buona risposta anche per le gare Endurance di luglio, per cui è stata aperta ieri la biglietteria. Il concerto di Springsteen sarà uno degli eventi di punta del ciclo di festeggiamenti per il Centenario dell’Autodromo, che inizieranno a settembre e termineranno l’anno successivo e un’ulteriore evidenza di come il nostro Autodromo non sia più solo il Tempio della Velocità ma anche il Tempio dei Record che consegue risultati in ogni campo, diventando così un luogo di intrattenimento a 360 gradi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *