Colophon   Contatti Copyright English/Français
 
Autodromo di Monza - Monza circuit
spacer
Supporta il sito >>  
Lista Film e documentari >>  
  Acquista i libri di Monzasport >>  
     
  I prossimi eventi
Autodromo Nazionale Monza


Arrivederci alla Stagione
Sportiva 2016

Rally di Monza - Monza Rally Show 2015


Prossimamente: calendario 2016

 
 
 Autodromo di Monza: News e aggiornamenti sito  
spacer
27 gennaio 2016 Fonte: Monzasport
Autodromo di Monza: Calendario provvisorio 2016
Inserito il Calendario Provvisorio della stagione sportiva 2016. Guardalo
direttamente cliccando quì >>
 

25 gennaio 2016 Fonte: Last Lap F1
Monza, modifiche in vista, nuovo look
Modifiche all’orizzonte per il layout del circuito di Monza che, fresco del rinnovo con boss della Formula Uno Bernie Ecclestone, ha intenzione di aprire le porte anche ad altre categorie, per ampliare così la serie di eventi ospitati dallo storico tracciato italiano. In testa a tutti c’è la SuperBike che ha già richiesto e affidato a Jarno Zaffelli il compito di modificare il layout del circuito brianzolo, in modo da renderlo più sicuro e “digeribile” anche ai piloti delle due ruote.
La modifica pensata da Zaffelli prevede di saltare completamente la Prima Variante, che con il suo “imbuto” all’ingresso creerebbe problemi di sicurezza per le moto, e utilizzare il vecchio circuito Pirelli per creare una nuova sezione che si ricongiungerebbe con il vecchio tracciato (proprio subito dopo Curva Grande) grazie ad una chicane cieca sinistra-destra con un dislivello di circa due metri e mezzo.
Così facendo i piloti, dopo il lunghissimo rettilineo, sarebbero costretti a trovare il giusto punto di corda e a dosare delicatamente l’acceleratore per percorrere al meglio la nuova curva fino a giungere alla chicane cieca, che potrebbe ricordare per il suo dislivello il “cavatappi” di Laguna Seca.
Sebastian Vettel, come dicevamo in precedenza, ha già provato questa modifica al layout del circuito di Monza, rimanendo piacevolmente colpito dalla difficoltà di percorrenza di questo nuovo tratto. Entusiasta della modifica anche Charlie Whiting visto che in questo modo si aumenterebbe la sicurezza della pista, permettendo anche ad altre categorie, come ad esempio i prototipi di Le Mans, di correre sul tracciato brianzolo.
Come riporta La Gazzetta dello Sport, la modifica del layout della pista tra la Prima Variante e Curva Grande costerà circa 4 milioni di euro e prevede l’abbattimento di 400 alberi situati nella zona sopra specificata. La fine dei lavori è prevista per la primavera del 2017, anno in cui moto e monoposto di Formula Uno potranno percorrere il nuovo tratto del circuito di Monza.
modifiche Monza 2017

 
25 gennaio 2016 Fonte: MB News
GP Formula 1, rinnovo sino al 2023

Era nell’aria già nel periodo natalizio: un regalo per la nota cittadina brianzola, per la Lombardia e per gli appassionati di Formula 1 in genere. E adesso è arrivata la conferma ufficiale alla quale manca solo la firma, che presumibilmente avverrà a fine gennaio. Il Gran Premio di Italia continuerà a tenersi nello storico Autodromo di Monza. Le monoposto continueranno a sfrecciare sulla pista costruita all’interno del parco recintato più grande d’Europa, anche dopo il 2016.
La dichiarazione ufficiale è arrivata direttamente dal Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani: “il Gran Premio di Monza è salvo. il GP resta a Monza. E’ un impegno finanziario notevole che ci costringerà anche a redigere un piano di risparmi. L’accordo con Bernie è in sostanza già stato trovato e dobbiamo solo mettere a fuoco alcuni dettagli e particolare non secondario, la durata del contratto. L’obiettivo è comunque siglare l’accordo che verrà firmato da me e Capelli, entro la fine di gennaio. L’obiettivo è davvero vicino e speriamo di ufficializzare il tutto al più presto”.
E a confermarlo è stato anche l’ex pilota della Ferrari, e ora Presidente dell’AC Milano, Ivan Capelli, che in un’intervista ad Autosport ha dichiarato: “Monza è salva . Il governo ha approvato un emendamento che ci consente di finanziare il Gran Premio. E’ probabile un accordo fino al 2022?.
Ma prima di entrare nel dettaglio su come si è arrivati all’accordo è utile fare un breve riassunto di quello che è accaduto negli scorsi mesi.
Già all’inizio del 2015 “Big Bernie” aveva lanciato la prima fiammata all’autodromo brianzolo, dopo l’annullamento del Gran Premio di Germania del Nurburgring per problemi finanziari: “a Monza potrebbe succedere quello che sta capitando in Germania”, aveva affermato seccamente il patron della Formula 1.
Tra le richieste economiche di Ecclestone e le disponibilità della SIAS, società che gestisce l’Autodromo, ballavano circa 20 milioni di Euro.
In occasione del Gran Premio di Montecarlo, a maggio, si tenne un primo incontro, tra Ecclestone, Sticchi Damiani e Capelli, conclusosi con un “nulla di fatto”. Ancora troppo lontane le rispettive posizioni: e la trattativa naufragò.
Il tutto fu rimandato ad un successivo meeting fissato proprio in occasione del Gran Premio d’Italia.
Nel corso dell’estate si arrivò addirittura ad ipotizzare lo spostamento del Gran Premio d’Italia in un altro circuito.
Ecclestone da abile tattico delle trattative qual è, in maniera provocatoria, propose all’ACI un’alternativa: spostare il Gran Premio d’Italia al Mugello, il circuito toscano di proprietà della Ferrari. “Sarebbe un’opportunità meravigliosa”, dichiarò all’epoca l’84enne patron della F1. “Un progetto a cui pensammo a lungo con Luca di Montezemolo.” La risposta del Presidente dell’ACI non si fece certo attendere, e fu assolutamente decisa: “Se manterremo la Formula 1 a Monza, significa che avremo fatto un buon lavoro. Ogni altra opzione non sarebbe il risultato di un buon lavoro. Sarei uno sciocco a non dire che Monza è il teatro ideale per il Gran Premio. Lì dal 1922 a oggi è stata scritta la storia del nostro automobilismo. Comunque sono il presidente dell’Aci Italia, e prima di toglierci il GP d’Italia dovranno passare sul mio corpo”.

Della situazione di empasse creatasi cercò di approfittarne anche Imola, che provò a riportare il Gran Premio di Formula 1 al circuito del Santerno, dopo un assenza di quasi 10 anni. Nel mese di giugno infatti, il Sindaco della cittadina emiliana, Daniele Manca, e il Presidente di Con.Ami, Stefano Manara, ebbero un incontro con Ecclestone a Londra. Un’ora di colloquio, in occasione del quale fu presentato un progetto di rilancio del circuito, illustrato gli investimenti fatti e il piano di infrastrutture da realizzare nei successivi due anni, con l’obiettivo dichiarato di far tornare a correre le monoposto di Formula 1 sul circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari nel 2017. Anche in questo caso furono solo schermaglie e il circuito di Imola rimase di nuovo a bocca asciutta.
E finalmente arrivò settembre, Gran Premio d’Italia: mentre in pista continuava la lotta tra Mercedes e Ferrari, negli uffici dell’Autodromo il clima era teso. Bernie Ecclestone ribadì le proprie pretese non appena messo piede nel paddock, con parole che gelarono il clima autunnale di Monza: “Il fatto è che noi abbiamo qualcosa da vendere e loro devono decidere se sono interessati a comprarlo. Rinnovo improbabile? Al momento direi di sì sulla base del fatto che non vogliono pagare.”
Il patron della Formula 1 ebbe un incontro prima con i vertici dell’autodromo brianzolo e, la domenica del Gran Premio, con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il governatore della Lombardia Roberto Maroni .
Le posizioni della parti in causa si avvicinarono: grazie all’intervento della Regione Lombardia, con un investimento di 7 milioni l’anno per 10 anni, e con l’aiuto di altri investitori, il gap rispetto alle richieste di Ecclestone scese a 10 milioni. “Il prezzo che chiediamo è lo stesso che gli altri organizzatori stanno pagando in Europa”, spiego Bernie al termine del week end monzese. “Non dovrebbe essere un dramma, ma per ora non sono stati in grado di chiudere l’accordo, probabilmente per un sacco di motivi”.
Il passo decisivo per il raggiungimento dell’accordo fu compiuto dal Governo che, su pressione degli organizzatori del Gran Premio, inserì nella legge di stabilità l’art. 183, che autorizza l’ACI ad usare i propri utili, compresi quelli ottenuti attraverso l’attività del pubblico registro automobilistico, per pagare quanto chiesto da Bernie Ecclestone per ospitare il Gran premio d’Italia sullo storico circuito della Brianza, oltre la scadenza contrattuale del 2016. In “soldoni” ciò si traduce in un esborso di circa 12,5 milioni di dollari a carico dell’ACI, mentre i restanti 6,5 arriveranno dall’Ac Milano, gestore del circuito attraverso la federata SIAS.
Grazie all’intervento di tutte le parti in causa, a livello nazionale e locale, l’accordo con Ecclestone è in sostanza già stato trovato. Ora è necessario solo definire alcuni dettagli e soprattutto la durata del contratto, che dovrebbe essere di sette anni. L’obiettivo, a detta del Presidente dell’ACI, è di siglare l’accordo, che verrà firmato dallo stesso Damiani e da Capelli, entro la fine di gennaio.
Con il rinnovo del contratto è previsto anche che l’Autodromo di Monza subirà opere di riammodernamento.
A confermarlo in via indiretta e ancora il Presidente dell’ACI: “Il rinnovo del contratto per il GP d’Italia sarà l’occasione giusta per uno scatto di reni dell’Autodromo. Finalmente Monza potrà avere le opere di ammodernamento che sogniamo da anni. Perché è vero che quello brianzolo è il più antico circuito in cui si svolge un GP di F1, ma vogliamo anche che sia il più moderno del mondo”.
Ma quali saranno le modifiche paventate da Damiani?
Per ora circolano solo ipotesi. Oltre ad alcune novità previste per migliorare l’accessibilità generale all’Autodromo, ci dovrebbero essere delle modifiche al circuito stesso. La più importante sembra quella riguardante la curva Biassono, subito dopo la prima variante, che verrà sostituita, con ogni probabilità, da due nuove curve più lente, ricavate, almeno in parte, all’interno del parco adiacente al tracciato esistente.
Al momento non c’è nulla di confermato in merito a questa modifica, ma intanto c’è da tirare un bel sospiro di sollievo. Il Gran Premio più antico della storia della Formula 1 è salvo e potremo continuare a godercelo nel tempio della velocità che tutto il mondo ci ammira e ci invidia.

 
09 dicembre 2015 Fonte: Monzasport
Rally di Monza, Monza Rally Show - Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate al Monza Rally Show - Rally di Monza. Immagini originali di Paolo Brambilla e Fabrizio Pandini.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Rally di Monza 2015, Monza Rally Show  
09 dicembre 2015 Fonte: Monzasport
EICMA- Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate alla Fiera di Milano durante l'EICMA. Fotografie originali di Mauro e Simone Miglio.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
EICMA Fiera di Milano 2015  
25 novembre 2015 Fonte: Monzasport
Monza Rally Show: si parte!
Tutto è pronto per il grande appuntamento di fine stagione. Ultimi ritocchi per box, pista, paddock e aree espositive in vista dell’apertura del programma del Monster Energy Monza Rally Show prevista per domani, giovedì (con ingresso libero). Dopo le verifiche sportive e tecniche in mattinata, il via da mezzogiorno alle prove libere (Shakedown): R3T/R3C e R4 dalle 12.00 alle 12.30 e dalle 14.40 alle 15.10, S2000 e R5 dalle 12.40 alle 13.10 e dalle 15.20 alle 15.50, WRC dalle 13.20 alle 13.50 e dalle 16.00 alle 16.30, vetture storiche dalle 14.00 alle 14.30.

Gli appassionati potranno visitare in tutto il fine settimana i numerosi stand di aziende, associazioni e istituzioni che animeranno la Exhibition Area e il Paddock Village. Inoltre il Museo della Velocità (orario 10 – 19, ingresso adulti 2 euro, ragazzi 1 euro, fino a 6 anni gratuito) offrirà ai visitatori ulteriori pezzi storici quali la prima vettura da corsa di Michele Alboreto, una Formula Monza Vargiù, la Toro Rosso del 2008 con cui Sebastian Vettel vinse il GP d’Italia e numerose prestigiose due ruote, fra cui tre modelli Yamaha: la M1 2015 di Valentino Rossi, la SBK 2009 di Ben Spies e la SBK 1999 di Alessandro Gramigni. Il Museo, in cui è presente anche una collezione di tute originali Sparco, rimarrà aperto venerdì in serata (dalle 20 alle 21.30) per la proiezione del film "Tony Cairoli, The Movie - The Story of a Reigning Champion".

Il Monster Energy Monza Rally Show sarà visibile in diretta streaming sulla web tv dell’Autodromo di Monza www.monzarace.tv. Servizi sulla manifestazione verranno trasmessi su numerose emittenti televisive nazionali (fra cui Italia 1, Italia 2, Gazzetta TV, Motori TV, ecc.) ed internazionali, grazie al media partner Wige che distribuisce le immagini a 187 emittenti dei cinque continenti, fra cui Motors TV che raggiunge milioni di spettatori.

Biglietto di ingresso unico per la giornata di venerdì (10 euro), mentre per sabato e domenica i prezzi vanno dai 25 euro (intero) ai 14 euro (ridotto per Soci Automobile Club Milano e ragazzi 12-17 anni). Super conveniente è l’abbonamento 3 giorni a 32 euro. Parcheggio gratuito negli spazi riservati.

 
18 novembre 2015 Fonte: Monzasport
Finali Mondiali Ferrari- Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante il fine settimane al Mugello per le finali mondiali Ferrari.. Fotografie originali di Paolo Brambilla.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Mugello 2015 finali mondiali Ferrari  
13 novembre 2015 Fonte: Monzasport
Domenica in autodromo il Monza Ronde by Vedovati
Un’edizione da record per il numero di iscritti. Prima ancora di scaldare i motori il Monza Ronde 2015, organizzato dalla Scuderia Vedovati Corse, con la collaborazione dell’Automobile Club Milano e dell’Autodromo Nazionale Monza, è già un successo. E’ stata necessaria infatti una deroga da parte di Aci Sport per soddisfare il maggior numero di richieste possibili. Alla fine sono stati ammessi 127 equipaggi (quasi + 40 % rispetto all’edizione 2014), che si sfideranno in un intenso programma domenica 15 novembre a partire dalle ore 9.00 (ingresso 14 euro, ridotto 10 euro).

Quattro prove speciali di 17.400 km che si terranno su un tracciato, disegnato sulla pista stradale con inversioni e varianti, da ripetere tre volte. In totale, compresi i trasferimenti, la gara, quinto e penultimo round del Campionato Lombardia Ronde Cup, avrà uno sviluppo complessivo di 70,5 km.

Grande numero di iscritti e importanti presenze fra piloti e navigatori. A bordo di una Citroen C4 WRC avremo con il numero 1 il campione di rally Luca Pedersoli, mentre con il numero 2 partirà Mirko Puricelli (Ford Fiesta WRC) capoclassifica nella Lombardia Ronde Cup, che vinse l’anno scorso il Campionato così come la stessa tappa monzese. Dal canto suo Franco Uzzeni con la Subaru Impreza WRC cercherà di ripetere i successi delle prime due edizioni. Partecipazioni di grande prestigio sono inoltre, quali navigatori, quelle del pluricampione italiano rally Piero Longhi a bordo di una Ford Fiesta R5 e di Alessandro Perico (Peugeot 208 R5) vincitore quest’anno del Rally del Ciocco. Fra i piloti vanno segnalati Kevin Gilardoni (Renault Clio Sport) proveniente dalle gare Nascar, Giacomo Ogliari (Ford Fiesta R5) vincitore nel 2014 del Gr. R, la neo maggiorenne Tamara Molinaro che debuttò proprio a Monza due anni orsono, oggi pilota ufficiale rally Red Bull, e l’equipaggio della Scuderia Vedovati Corse con una Fiat Punto R3D con Cristian Gandossi navigato da Livio Morlotti. Fra le vetture presenti vi saranno 11 classe WRC, 10 S2000, 9 R5 e 6 auto storiche, mentre fra gli equipaggi risaltano 4 under 23 e 3 totalmente femminili.

La manifestazione ha ricevuto i patrocini della Regione Lombardia e del Comune di Monza.

Tutte le informazioni su www.monzanet.it e www.vedovaticorse.com

 
6 novembre 2015 Fonte: Monzasport
Il Monza Rally Show al Monster Energy Genova Supercross e a Eicma di Milano
Sabato 7 novembre al Palasport Fiera di Genova saranno protagonisti i grandi campioni del Supercross: Justin Brayton, Dylan Ferrandis, Brian Hsu e tanti altri. Una starting list di tutto rispetto che vede l’Autodromo Nazionale Monza in prima fila. Genova Supercross e Monza Rally Show, due spettacoli imperdibili con un unico comune denominatore: Monster Energy.

La 73° edizione di EICMA, l’Esposizione Mondiale del Motociclismo, che con i suoi 101 anni continua ad essere l’evento più importante e longevo al mondo dedicato alle due ruote, è il secondo appuntamento imperdibile per il Monster Energy Monza Rally Show. L’evento che come ogni anno avrà luogo a novembre dal 17 al 22 nei padiglioni di Rho Fiera, vedrà per la prima volta la presenza dell’Autodromo Nazionale Monza con uno stand dedicato.

Nello spazio Autodromo Nazionale Monza, riflettori accesi sui grandi campioni delle due ruote che parteciperanno al Monster Energy Monza Rally Show. Domenica 22 novembre Tony Cairoli terrà una sessione di autografi allo stand del circuito dalle 16.00 alle 16.30.

Un’occasione imperdibile che consentirà al pubblico appassionato presente in entrambi gli eventi di acquistare i biglietti per il Monza Rally Show ad un prezzo speciale di 18 € al posto dei 25 € da listino.

Per ulteriori informazioni: www.monzarallyshow.it

 
14 ottobre 2015 Fonte: Monzasport
Blancpain GT Series Misano- Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante il fine settimane di gare Blancpain GT Series a Misano. Fotografie originali di Paolo Brambilla.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Blancpain GT Series Misano Adriatico  
08 ottobre 2015 Fonte: Monzasport
GT Open Series- Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante il fine settimane di gare del GT Open. Fotografie originali di Mauro e Simone Miglio.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Fotografie GT Open International Series Monza 2015  
08 ottobre 2015 Fonte: Monzasport
Blancpain Nurburgring - Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante il fine settimane di gare Blancpain Endurance Series. Fotografie originali di Paolo Brambilla.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Blancpain Endurance Series - Nurburgring 2015  
2 ottobre 2015 Fonte: Monzasport
Autodromo di Monza: GT Open weekend
Riprende la stagione sportiva all’Autodromo Nazionale Monza, dal 2 al 4 ottobre, con un fine settimana di grande interesse a cui gli appassionati potranno assistere gratuitamente potendo ammirare da vicino box, piloti e le oltre cento macchine in lizza.

Main event sarà il penultimo appuntamento stagionale dell’International GT Open, il campionato alla sua decima edizione che debuttò proprio a Monza nell’aprile 2006. Le due gare previste in terra brianzola (sabato alle 16.00 Gara 1 per 70 minuti e domenica alle 14.00 Gara 2 per 60 minuti) saranno determinanti per la corsa ai titoli che verranno assegnati nella tappa conclusiva di Barcellona.
Solo 9 punti in classifica generale separano la McLaren 650S dei portoghesi Alvaro Parente e Miguel Ramos (Teo Martin Motorsport), al comando con 152 punti, dalla Ferrari 458 di Michele Rugolo e del thailandese Pasin Lathouras (AF Corse). I due equipaggi giungono a Monza carichi di entusiasmo dopo le vittorie riportate nell’ultimo appuntamento di Spa rispettivamente in Gara 2 e in Gara 1. Dovranno difendersi in primo luogo da altre due Ferrari 458, attualmente terza e quarta in classifica generale: quella guidata da Raffaele Giammaria e dall’argentino Ezequiel Pérez Companc (AF Corse), che in stagione ha già riportato tre vittorie (all’Estoril, a Silverstone e al Red Bull Ring), e quella condotta da Alessandro Balzan e Nicola Benucci (Villorba Corse) vincitrice nella gara d’esordio del campionato. Da tenere d’occhio l’altra Ferrari dell’AF Corse del tedesco Claudio Sdanewitsch e del russo Ilya Melnikov, che in più occasioni hanno sfiorato il podio, e l’Audi R8 LMS del Team Drivex al suo rientro in campionato, per questo finale di stagione e in previsione dell’intero 2016, con Lorenzo Bontempelli e Mino Caccia alla guida. Oltre alle Gare, completano il programma le prove libere (venerdì, dalle 12.40 alle 13.40 e dalle 16.20 alle 17.20), le Qualifiche 1 (sabato dalle 11.05 alle 11.35) e le Qualifiche 2 (domenica dalle 9.40 alle 10.10).
Ad arricchire il programma vi saranno altri quattro campionati. In primo luogo l’EuroFormula Open, la serie giunta alla sua 15^ edizione che schiera vetture Dallara F312 e che nel 2014 vide la vittoria finale del thailandese Sandy Stuvick, quest’anno protagonista in GP3. Due sono i piloti che nel campionato in corso la stanno facendo da padroni: il brasiliano Vitor Baptista (RP Motorsport) con 227 punti, già vincitore di 5 gare, due delle quali nell’ultimo week end di Spa, e il russo Konstantin Tereschenko (Campos Racing) con 223 punti e 4 vittorie conseguite. Molte aspettative sono riposte, anche se notevolmente distanziati in classifica, nel giapponese Yu Kanamaru (Emilio de Villota Motorsport), negli italiani del DAV Racing Alessio Rovera e Leonardo Pulcini, nei piloti del Motul Team West-Tec, il thailandese Tanart Sathienthirakul e dell’RP Motorsport, Damiano Fioravanti . Dopo le prove libere di venerdì (dalle 9.00 alle 9.30, dalle 11.30 alle 12.00 e dalle 15.40 alle 16.10), sabato Qualifiche 1 dalle 10.25 alle 10.55 e Gara 1 alle 15.00 per 16 giri o max 35 minuti, domenica Qualifiche 2 dalle 9.00 alle 9.30 e Gara 2 alle 13.00 sempre per 16 giri o max 35 minuti.

Vi saranno poi altri tre campionati monomarca. Si presenta per il secondo anno la Seat Leon Eurocup che schiera una trentina di vetture che si daranno battaglia venerdì nelle prove libere (dalle 10.50 alle 11.20 e dalle 15.00 alle 15.30), sabato nelle qualifiche (dalle 9.45 alle 10.15) e in Gara 1 (alle 14.00 per 11 giri, max 40 minuti), domenica in Gara 2 (alle 12.00 per 11 giri max 40 minuti). Guida la classifica generale il norvegese Stian Paulsen, davanti agli spagnoli Pol Rosell e Mikel Azcona. La serie Radical European Masters Championship, che utilizza il modello RXC Spyder prodotto dall’azienda di Westwood a nord di Cambridge, prevede tre competizioni endurance di 60 minuti: Gara 1 sabato con partenza alle 12.35, Gara 2 e Gara 3 rispettivamente dalle 10.35 e dalle 15.30. In precedenza prove libere venerdì (dalle 9.40 alle 10.40, dalle 13.50 alle 14.50) e qualifiche sabato (dalle 9.00 alle 9.35). La Formula Junior, infine, dopo le prove libere di venerdì (dalle 17.30 alle 18.00) e le qualifiche (sabato, dalle 11.45 alle 12.15), ha in programma, per la durata di 20 minuti, Gara 1 sabato alle 17.40 e Gara 2 domenica alle 16.50.

Ingresso libero, con accesso gratuito a tutte le tribune e al paddock, parcheggio consentito nelle aree indicate (costo 5 euro l’intera giornata).

 
24 settembre 2015 Fonte: Monzasport
Aggiornata la sezione video
Rifatta completamente la sezione Video. Inseriti oltre 200 nuovi filmati tratti da Youtube e dall'archivio di Monzasport per ripercorrere la storia dell'autodromo di Monza dal 1922 ad oggi.
I video per ripercorre la storia di Monza  
11 settembre 2015 Fonte: Monzasport
Peroni Racing Weekend 2015 - Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante il fine settimane di gare del Peroni Racing Weekend. Immagini di Paolo Brambilla.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
peroni racing weekend autodromo di monza 2015  
16 settembre 2015 Fonte: Monzasport
TCR Series 2015, prove- Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante le prove di venerdì e sabato del TCR. Immagini di Mauro Miglio.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
tcr series monza 2015  
11 settembre 2015 Fonte: Monzasport
Gp Italia F1 - Immagini
Inserite nella galleria fotografia le immagini scattate durante le prove di qualificazione del Gran Premio d'Italia di Formula. Inoltre immagini delle gare Gp2 e Porsche Supercup.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Foto - Photo Gp Italia Formula 1 edizione 2015  
31 agosto 2015 Fonte: Monzasport
Documenti - Gp Italia 1922, 1970 e 1972
Aggiornata la sezione Documenti con l'inserimento delle cronache dei seguenti Gran premi di Formula 1: edizione 1922, 1970 e 1972. Vai alla sezione Documenti cliccando quì >>
Monza, la cronaca del Gran premio d'Italia 1972  
28 agosto 2015 Fonte: Ufficio Stampa ACM
Gp Italia, INFOPOINT in centro a Monza
"L'Autodromo Nazionale Monza si avvicina ai cittadini e alle famiglie monzesi. Abbiamo deciso di uscire dal circuito per creare un contatto diretto con la città di Monza". Andrea Dell'Orto, presidente di Sias, ha inaugurato con queste parole ieri pomeriggio il nuovo Infopoint Città di Monza dell'Autodromo Nazionale Monza in piazza Carducci 3. Ospitato da Engel & Völkers Monza Brianza, l'ufficio fornirà informazioni sulle manifestazioni presenti nel circuito e consentirà anche l'acquisto dei biglietti del Formula 1 Gran Premio d'Italia 2015.

Prosegue Dell'Orto: "L'Autodromo Nazionale Monza è più vivo che mai e vogliamo ridurre la distanza con i cittadini. Per questo motivo, il nuovo Infopoint Città di Monza proporrà delle promozioni mirate per le famiglie che vogliono assistere all'86esimo Gran Premio d'Italia". I bambini fino a 11 anni compiuti avranno infatti diritto, solo acquistando il biglietto all'Infopoint Città di Monza, ad una tariffa speciale di 50 euro su alcune tribune selezionate, domenica 6 settembre (la promozione scade lo stesso giorno alle 12).

Gli abbonamenti 3 giorni in tribuna che consentono di partecipare al walk-about, cioè all'apertura della pit lane giovedì 3 settembre, e alla sessione autografi con i piloti saranno in vendita all'Infopoint Città di Monza con sconti fino a 60 euro. I biglietti tribuna di sabato 5 settembre che consentono di assistere alle qualifiche di Formula 1, alle gare GP2, GP3 e Porsche Mobil 1 Supercup, saranno acquistabili con il 50 per cento di sconto. I biglietti prato di venerdì e sabato costeranno invece rispettivamente 30 e 40 euro. Le stesse tariffe, ad esclusione della promozione dedicata ai bambini, saranno attive fino al 31 agosto anche sul sito monzanet.it.

L'Infopoint Città di Monza sarà aperto tutti i giorni dalle 11 alle 19 e in via straordinaria giovedì 3 settembre, terrà le porte aperte dalle 14 alle 22. L'ufficio si trova in un edificio storico della città concesso da Engel & Völkers Monza Brianza. "Siamo orgogliosi di ospitare un'eccellenza come l'Autodromo Nazionale Monza", dice Samantha Matteucci, license partner Engel & Völkers. All'inaugurazione ha fornito il suo benestare Ivan Capelli, presidente di AcMilano: "L'Infopoint è un'opportunità che consente all'Autodromo di allargarsi al territorio e di informare non solo sugli eventi sportivi ma anche sulle numerose attività del circuito. Durante questa impegnativa settimana per l'avvicinarsi del Gran Premio, abbiamo voluto inaugurare questo punto informazioni per proseguire e rafforzare il dialogo con la città".

In rappresentanza del Comune di Monza, ha partecipato al taglio del nastro Carlo Abbà, Assessore alle Attività produttive con delega al turismo: "Siamo molto contenti del rapporto che si è creato nel tempo con Sias, Autodromo Nazionale Monza e Engel & Völkers volto a far conoscere il nostro territorio. Proseguiremo in futuro sulla stessa linea". Il prossimo appuntamento sarà dunque la conferenza stampa di presentazione del Formula 1 Gran Premio d'Italia 2015 che si terrà martedì 1 settembre alle 11.30 ad Expo Milano 2015.

 
27 agosto 2015 Fonte: Monzasport
Monza Historic - Peter Auto
Inserite nella galleria fotografia le immagini del weekend Monza Historic organizzato da Peter Auto. Oltre 200 immagini di vetture che hanno fatto la storia dell'automobilismo. Foto di Emilio Boldi.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Monza Historic Peter Auto 2015  
27 agosto 2015 Fonte: Monzasport
Blancpain Endurance Series: Paul Ricard
Inserite nella galleria fotografia le immagini tratte dal fine settimane di gare al Paul Ricard del Blancpain Endurance Series. Foto di Paolo Brambilla.
Vai direttamente alla galleria cliccando quì >>
Blancpain Endurance Series Paul Ricard 2015  
10 agosto 2015 Fonte: Monzasport
Gp Italia, pitlane aperta al pubblico
Un'occasione irripetibile per osservare il lavoro dei meccanici nei box e raccogliere gli autografi dei piloti. Il Formula 1 Gran Premio d'Italia 2015 si conferma la gara del campionato più vicina ai tifosi. L'Autodromo Nazionale Monza ha infatti organizzato per l'atteso appuntamento una sessione di walk-about in pit lane e uno spazio dedicato agli autografi, a disposizione dei piloti per soddisfare i propri sostenitori. Per permettere l'accesso alla pit lane al maggior numero di appassionati, da martedì 11 fino a martedì 18 agosto verranno inoltre scontati sul sito monzanet.it gli abbonamenti tre giorni in tribuna.

Giovedì 3 settembre dalle 16 alle 18 sarà riservata ai possessori di un abbonamento tre giorni la possibilità di seguire da vicino le operazioni dei team di Formula 1 all'interno dei box e il perfetto coordinamento di ogni componente della scuderia per preparare al meglio le monoposto in vista della gara di domenica. I tifosi con abbonamento potranno infatti accedere liberamente alla pit lane e camminare a pochi metri di distanza dalle auto che tre giorni dopo saranno in pista per l'86esimo Gran Premio d'Italia.

Nello stesso pomeriggio, dalle 16.30 alle 17.30, si aggiungerà al walk-about un'ulteriore iniziativa che coinvolgerà gli appassionati con abbonamento. L'Autodromo Nazionale Monza allestirà infatti un'apposita area nei pressi della pit lane dove i piloti saranno a disposizione dei tifosi per una sessione di autografi. Sarà dunque possibile per i possessori di un abbonamento tre giorni, avvicinare i propri beniamini e chiedere loro una firma.

Per consentire a tutti gli interessati di acquistare un abbonamento tre giorni per partecipare al walk-about di giovedì e seguire prove libere, qualifiche e gara del Gran Premio, l'Autodromo Nazionale Monza sconterà per un'intera settimana i biglietti in abbonamento per alcune selezionate tribune. Da martedì 11 a martedì 18 agosto sarà infatti possibile acquistare sul sito monzanet.it a prezzi vantaggiosi, con sconti fino a 60 euro, gli ingressi che permettono di prendere parte alle iniziative di giovedì 3 settembre, consentono l'accesso venerdì 4 settembre a tutte le tribune (ad eccezione di quelle riservate) e poi assegnano un posto numerato per sabato 5 e domenica 6 settembre.

Le tribune interessate dalla promozione sono le più amate dai tifosi. Saranno infatti incluse negli abbonamenti scontati le tribune Centrali, Laterali e Alta Velocità nei pressi del rettifilo di partenza, le esterne in Prima Variante, la tribuna della Piscina, la Parabolica e Vedano. Un'ampia scelta dunque per soddisfare ogni appassionato desideroso di vivere in prima persona le emozioni che solo il Gran Premio d'Italia nel Tempio della Velocità può trasmettere.

spacer
 
         
 


Copyright©1999 Monzasport.it, tutti i diritti riservati.

 

 

XHTML 1.0