Vero Volley Monza

Una Vero Volley Monza dal cuore grande non basta: Perugia si aggiudica Gara 2 di Semifinale

MONZA, 31 MARZO 2021 – Una bella e compatta Vero Volley Monza non riesce a pareggiare la Serie di Semifinale Scudetto contro la Sir Safety Conad Perugia. Per i monzesi, dopo la bella performance di Gara 1, doveva essere la sfida della conferma del grande livello di gioco espresso in Umbria e alla fine così è stato, anche se il risultato non è arrivato. Perugia espugna l'Arena di Monza dopo oltre due ore di gioco, sfruttando un bel break di inizio quarto set per spegnere l'entusiasmo dei padroni di casa. Monza perde il primo gioco, complice la giornata di grazie di Leon, Ter Horst e Solè (MVP con 4 muri ed il 62% in attacco), ma ruggisce nel secondo, ricucendo uno strappo iniziale e piazzando un break con il trio Lagumdzija-Dzavoronok-Lanza a fare male agli ospiti. Lo spartiacque alla fine è però il terzo parziale, con un punto a punto infinito ed un livello di gioco altissimo, degno di una Semifinale tricolore, che premia gli ospiti, più lesti con Plotnytskyi e Leon a spegnere una ghiotta palla set alla Vero Volley e a regalarsi il vantaggio nel conteggio delle gare. Domenica pomeriggio al Pala Barton di Perugia gli umbri hanno il match-point per volare in Finale, ma Monza punterà a riaprire i giochi per spingere l'esito del confronto a Gara 5.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Maxwell Holt (Vero Volley Monza): “Purtroppo alla fine abbiamo fatto fatica a chiudere quel terzo set in cui eravamo in vantaggio e potevamo andare avanti. Quando siamo in casa dobbiamo sfruttare meglio queste occasioni. Sprecando quell'occasione ci siamo spenti e quando succede contro squadre del genere è difficile recuperare. Loro sono davvero un'ottima squadra, brava a trovare sempre i punti deboli soprattutto con le battute. Bravi loro. Non è finita però. Dobbiamo andare a Perugia e vincere per provare a raggiungere Gara 5".

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Ambrosio sceglie Orduna in diagonale con Lagumdzija, Holt e Galassi al centro, Dzavoronok e Lanza schiacciatori, Federici libero. Heynen sceglie Travica-Ter Horst, Ricci e Solè centrali, Leon e Plotnytskyi bande e Colaci libero. Break Perugia con Leon e Plotnytskyi, 3-0, ma Dzavoronok e Lagumdzija accorciano le distanze per i lombardi, 4-3. Errore di Lagumdzija dai nove metri, ace di Ter Horst e lampo di Leon a valere l'allungo Sir Safety Conad (7-3) e Ambrosio chiama time-out. Lagumdzija e Galassi tengono in corsa i monzesi (8-6), bravi ad acciuffare la parità con Lanza e Lagumdzija (10-10). L'ace di Plotnytskyi ed il primo tempo di Ricci permettono agli umbri di accelerare (13-10), ma Dzavoronok riporta a meno uno la Vero Volley, 13-12, costringendo Heynen alla pausa. Pallonetto di Solè, ace di Ter Horst e ancora break perugino, 16-13, con i padroni di casa bravi a rimanere a contatto complice qualche sbavatura degli ospiti (18-16). Monza mette il turbo e torna a meno uno con Lagumdzija, pareggiando con il muro di Beretta su Leon (21-21) ed Heynen chiama time-out. Ace di Ter Horst dopo il mani fuori di Leon, capace di andare ancora a segno per il 24-21 Sir Safety Conad. Errore di Dzavoronok in battuta dopo la giocata di Lagumdzija e primo set a Perugia, 25-22.

SECONDO SET
Sestetti confermtati. Punto a punto iniziale fino al 5-5, con Leon a spingere per Perugia e Dzavoronok e a rispondere per la Vero Volley. Break degli ospiti con Ter Horst e due sbavature monzesi a valere il 9-6, ma Dzavoronok accorcia per i suoi, 10-8. Si procede in equilibrio fino al 15-15, poi il parziale si accende. Le due squadre si rispondono con grande intensità colpo su colpo, con azioni lughe e combattute, ma a segnare il break è la Vero Volley con Lanza e Lagumdzija, 18-16 ed Heynen ferma il gioco. Al ritorno in campo una fiammata a testa di Lagumdzija e Leon accompagnano il punteggio sul 19-18, ma il muro di Beretta su Leon e l'ace di Dzavoronok premiano i monzesi che volano sul 21-18. Ter Horst tiene in corsa la Sir Safety Conad (23-20), brava successivamente ad accorciare con l'ace di Leon dopo il time-out di Ambrosio, 23-21. Lampo di Lagumdzija,  primo tempo di Solè (24-22), ma diagonale di Lanza a valere il 25-22 Monza. 

TERZO SET
La conferma di Beretta per Holt è l'unica novità tra i sestetti. Scappa ancora la Vero Volley con Lanza e Lagumdzija (4-2), poi muro di Dzavoronok su Ter Horst e time-out Heynen. Invasione di Perugia ed ace di Lagumdzija alla ripresa del gioco, 8-3, e ancora time-out Heynen. Altro ace di Lagumdzija al rientro dal time-out (9-3), con Monza solida e pimpante con Holt ad andare a bersaglio dal centro (10-4). Lagumdzija non sbaglia, ma successivamente arriva un filotto di quattro punti guidato da Russo (primo tempo ed ace) e Ambrosio chiama la pausa sull'11-9 Vero Volley. Muro di Solè su Lanza, ace di Russo ed è 11-11 (filotto di sette punti). Si gioca punto a punto fino al 20-20, con Leon e Solè a rispondere a Dzavoronok, Lagudmzija e Lanza. Muro di Beretta su Solè sul turno in battuta di Lanza, 22-21, poi fiammata di Leon dopo l'errore di Lanza nuovo vantaggio Perugia, 23-22. Un cartellino rosso a Dzavoronok e Leon agevola la discesa umbra, 24-23, ma Lagumdzija pareggia i conti (24-24). Leon traina Perugia, ma due giocate di Lagumdzija portano avanti la Vero Volley, 27-26. Mani fuori di Plotnytskyi prima e Russo poi, 28-27 Perugia, ma Galassi pareggia i conti (28-28). Solè e Leon chiudono il parziale, 31-29, per gli umbri.

QUARTO SET
Partenza convinta di Perugia complice qualche sbavatura di Monza, 5-1 e time-out di Ambrosio dopo l'errore di Davyskiba (appena entrato per Dzavoronok). Due fiammate di Plotnytskyi (attacco vincente ed ace) spingono Perugia sull'8-2 ed Ambrosio chiama time-out. Con due giocate centrali di Holt la Vero Volley risale (8-4), rimanendo in corsa con Davyskiba e Orduna (ace), 10-6. La Sir Safety Conad approfitta di qualche errore monzese e del muro di Solè su Davyskiba per allungare 17-10. Ambrosio fa rientrare in campo Dzavoronok per Davyskiba, bravo a spezzare il momento sì degli umbri insieme a Lagumdzija (17-12) ed Heynen chiama time-out. I monzesi tentano la risalita con Holt dal centro, ma l'americano sbaglia dai nove metri sulla successiva azione (19-13 Perugia). Russo a segno come Beretta (21-16), poi errore di Ter Horst e muro di Dzavoronok, sempre su Ter Horst, 21-18. Finale tutto di Perugia, che gestisce il vantaggio e chiude set e gara 3-1.

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 1-3 (22-25, 25-22, 29-31, 19-25)
Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 14, Holt 7, Lagumdzija 26, Dzavoronok 12, Galassi 2, Brunetti (L), Beretta 9, Federici (L), Davyskiba 1. N.E. Ramirez Pita, Poreba, Falgari, Calligaro. All. Ambrosio.
Sir Safety Conad Perugia: Travica 1, Plotnytskyi 10, Ricci 3, Ter Horst 17, Leon Venero 23, Solé 14, Biglino (L), Colaci (L), Russo 7, Piccinelli 0, Zimmermann 0. N.E. Atanasijevic, Vernon-Evans, Muzaj. All. Heynen.

Arbitri: Tanasi Alessandro, Cappello Gianluca

Durata set: 34′, 31′, 40′, 30′; tot: 135′.

NOTE
Sul 22-23 cartellino rosso a Leon e Dzavoronok per proteste

Vero Volley Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 18, muri 9, errori 28, attacco 53%
Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 12, battute sbagliate 12, muri 9, errori 23, attacco 51%

Impianto: Arena di Monza

MVP: Sebastian Solè (Sir Safety Conad Perugia)

Spettatori: gara a porte chiuse

More about:

Social & Newsletter

© 1999 Monzasport | All Rights Reserved. | Development by WM3

Cerca..

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta