Vero Volley Monza

Per Vero Volley si chiudono i Play Off: vince Perugia

PERUGIA, 13 APRILE 2019 – Era una sfida senza appello quella che ha visto protagoniste, sul campo del PalaBarton, le formazioni di Perugia e del Vero Volley Monza. La sfida inizia dalla parità nella serie dei quarti di finale dei Play Off per lo scudetto di SuperLega: 1-1 è il conto dei match, con la vittoria della Sir Safety Conad nel primo confronto e il successo del team di Soli nel match disputato alla Candy Arena.
La terza gara della serie decide tutto ed è la Sir Safety ad iniziarla decisamente meglio, trovando in fretta il +7 (9-2). Monza, però, cresce nel corso del set e accorcia: 15-11, poi, 20-18. Nelle fasi finali Vero Volley non riesce a chiudere il "gap" e il parziale si chiude 25-22: Atanasijevic ha il 67% in attacco, mentre Monza fatica in ricezione (21% di positiva).
Il secondo set vive di grande intensità: dopo il 6-6, Perugia allunga sul 12-9, fino al 20-16. Monza risponde e risale fino al 21-19, prima, e al 22-22, poi. E' l'ingresso di Hoag al servizio a rompere l'equilibrio, ed è il muro dei locali a mettere la firma sul parziale (25-22). A Vero Volley non basta neanche il 67% in attacco (contro il 59% degli avversari).
E' il terzo parziale a chiudere la serie dei quarti di finale: Perugia parte forte (4-1, 7-3 e 10-4), Monza fatica a trovare le giuste contromisure anche nella seconda metà del set (20-16, 23-17) e il distacco si rivela incolmabile fino al 25-17 che chiude la sfida. Perugia mette al sicuro la serie in tre gare dopo la "grande paura", in semifinale sfiderà Modena.
 
LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Fabio Soli (Coach Vero Volley Monza): "Volevamo provare a metterli in difficoltà e mettergli pressione fin da subito. E' successo, invece, il contrario ma siamo stati bravi a reagire dopo l'inizio del primo set e a rientrare in partita. E' stata una sfida molto nervosa, come può essere che siano queste partite. Dobbiamo trarre insegnamento da questa partita e da questi Play Off. E' stata una stagione che ci ha dato molti spunti, anche per come lavorare con questi ragazzi. Credo sia stata un'annata positiva che mi dispiace solo si sia chiusa con troppo nervosismo. Penso che questa squadra abbia dimostrato di avere un grande potenziale, anche se non sempre siamo riusciti ad esprimerlo in maniera completa, ma anche questo fa parte del percorso di lavoro e di crescita di una squadra. E lavoreremo in futuro per costruire qualcosa che sia ancora più solido".

LA CRONACA IN BREVE
 
PRIMO SET
Il primo pallone della partita è subito un ace di Plotnytskyi, cui, però, risponde una serie  di Podrascanin dai 9 metri che fissa il punteggio sul parziale di 6-1, con due punti diretti (4-1, al primo time-out di Soli). Il "peso" della posta in palio si vede in un po' di confusione e di tensione, in entrambe le metà del campo. Il secondo "tempo" di Monza arriva sul 9-2. Atanasijevic trascina i suoi, Monza ritrova il proprio ritmo ma Perugia impone al match un'intensità difficile da sostenere: 15-8. Rientra Dzavoronok, sostituito nelle prime fasi del match da Botto dopo aver concluso leggermente zoppicante un'azione di gioco. Sul 15-10 anche coach Bernardi chiama il suo primo time-out, con Monza che risale fino al 15-11 e, poi, 18-16. Il muro di Yosifov e il primo tempo di Beretta tengono gli ospiti attaccati al set: 20-18. E' Berger, entrato al servizio, a "spaccare" nuovamente il set: 23-18. Monza risponde punto su punto con Arasomwan (24-22) ma la firma sul parziale la mette il muro di Perugia che ferma Ghafour per il 25-22 che porta il match sul 1-0.

SECONDO SET
Il primo break arriva su un muro di De Cecco, che guida la sfida sul 3-1. Vero Volley ricuce sul 6-6. Il nuovo "strappo" dei padroni di casa arriva sul 10-7. Ghafour è un "rebus" difficile da risolvere, in questa fase, per la squadra di Bernardi e Vero Volley resta "attaccata" alla partita, anche se Soli interrompe una prima volta il gioco sul 12-9. Si gioca punto a punto, con Perugia che riesce, però, a mantenere il suo distacco. Monza risponde colpo su colpo ma la Sir si tiene sempre tra il +3 e il +4 (18-14). Adesso è Leon a risolvere le situazioni più "spinose" per i padroni di casa, che arrivano per primi al 20 (a 16). L'ace di Orduna avvicina nuovamente Monza nel punteggio, 21-19, ma non basta per rimettere in parità la situazione: 22-20. Plotnytskyi va a segno direttamente dalla linea di fondo... per due volte consecutive: ed è 22 pari! Leon firma il 23-22, Hoag, entrato per battere, trova l'ace per il set-point sul 24-22, che il muro dei padroni di casa trasforma subito nel 2-0 per quanto riguarda il conto dei set (25-22).

TERZO SET
Perugia prova subito ad allungare per chiudere la contesa (4-1), costringendo la panchina ospite a interrompere in fretta il gioco. La progressione della Sir Safety è costante: 7-3 e 10-4, prima del secondo time-out di Soli. L'ace di Dzavoronok vale il -5 (12-7) che, poi, diventa -4: 14-10. Quindi, è -3 con il muro su Atanasijevic (15-12). Perugia, però, forza ancora e ritorna a staccare gli ospiti: 19-13, per un +6 che si avvicina pericolosamente alle fasi conclusive del set. Sul 20-14 è Bernardi a interrompere il gioco. Berger, confermato dal secondo set in campo per Lanza, trova un altro ace, seguito da un errore che vale il 22-16. Leon da posto 4 infila il muro di Monza per il 23-16, Plotnytskyi va segno per il 23-17. Il muro di Atanasijevic, che va subito dopo in servizio, segna il 24-17 e il primo match point. E' il muro di De Cecco a chiudere la sfida. Perugia si impone per 3-0 nel match e chiude la serie dei quarti di finale dei playoff per lo scudetto sul 2-1: in semifinale ci va la squadra di Bernardi, prima in campionato, che sfiderà Modena.

Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza 3-0 (25-22, 25-22 e 25-17)
Vero Volley Monza: Orduna 2, Plotnytskyi 14, Beretta 3, Ghafour 9, Dzavoronok 5, Yosifov 5, Botto 2, Rizzo (L), Arasomwan, Galliani. N.E. Calligaro, Buti, Buchegger. All. Soli.
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 3, Lanza, Podrascanin 2, Atanasijevic 11, Leon Venero 17, Ricci 9, Della Lunga (L), Galassi 3, Berger 4, Colaci (L), Piccinelli, Hoag 1. N.E. Seif, Hoogendoorn. All. Bernardi.
MVP: Atanasijevic.
Arbitri: Daniele Rapisarda e Rossella Piana.
Durata set: 30′, 30’ e 29′. Totale: 1h29′
Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 11, battute sbagliate 13, muri 7, errori 21, attacco 48%
Vero Volley Monza: battute vincenti 5, battute sbagliate 18, muri 4, errori 25, attacco 45%
Impianto: PalaBarton di Perugia
Spettatori: 3512.

More about:

Social & Newsletter

© 2018 Monzasport | All Rights Reserved. | Development by WM3

Cerca..

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta