Vero Volley Monza

La Vero Volley Monza torna senza punti da Ravenna

RAVENNA, 1 FEBBRAIO 2020 – Una prova generosa non basta alla Vero Volley Monza per rientrare da Ravenna con un sorriso. L'anticipo del quinto turno di ritorno della SuperLega Credem Banca 2019-2020 arride ai padroni di casa della Consar che, davanti al pubblico amico del Pala De Andrè, fanno loro i tre punti grazie alla vittoria per 3-1 sulla formazione lombarda. La Vero Volley parte bene, subisce le bordate di Vernon Evans e Ter Horst (MVP del match) che guidano i loro alla conquista del primo gioco, ma riesce a risalire con determinazione nel secondo, vinto 25-18 grazie alle giocate di Louati, Yosifov e Kurek. Nel terzo parziale è equilibrio, con Ravenna che la spunta nel finale con un'accelerazione convinta. Monza però torna a martellare come sa, scavando un solco nelle prime battute (20-12) e riportando sui suoi binari la gara. Quando sembra che i lombardi siano in controllo del gioco oltre che del punteggio, i romagnoli piazzano un break determinato che li rimette in partita e gli vale un'iniezione di fiducia utile a risolvere il confronto con la formazione di Soli. La Vero Volley rimanda ancora una volta, non succede dal 2016, la vittoria in terra romagnola contro i giallorossi.
 
LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Santiago Orduna (palleggiatore Vero Volley Monza): “Dopo una bella reazione non siamo riusciti a chiudere un quarto set in cui eravamo avanti. Ci è mancata freddezza per farlo nostro, raggiungere il tie-break e provare a portare la vittoria a casa. I nostri piani non cambiano: vogliamo andare ai Play Off. Abbiamo tante gare da giocare e possiamo farcela. Dobbiamo però cercare di lavorare bene, come stiamo facendo, e approfittare dei momenti che ci capitano, come stasera nel quarto set, per essere più cinici e fare punti".
 
LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Soli sceglie la diagonale Orduna-Kurek, Dzavoronok e Louati schiacciatori, Yosifov e Beretta centrali e Goi libero. Break Vero Volley Monza con Dzavoronok (2-0), ma Ravenna recupera con il muro di Grozdanov su Dzavoronok (2-2). La Consar scappa con Vernons Evans, 7-5, ma Yosifov mura Ter Horst, andando poi a segno dal centro (8-8). Kurek e Louati tengono in gara la Vero Volley, molto determinata a rispondere alle fiammate dei romagnoli. Sul 17-17 arriva l'attacco vincente di Ter Horst a portare avanti i romagnoli e Soli chiama time-out. Break della Consar guidato da Ter Horst e Vernan Evans, 20-17, e Soli chiama time-out. Al ritorno in campo Kurek gioca bene sulle mani del muro ospite e riporta i suoi al meno uno, ma il muro di Ter Horst sull'opposto polacco riporta a più due i giallorossi, 21-19. Muro di Cortesia su Kurek (23-20), bravo a rifarsi prontamente con un pallonetto, 23-21. Lavia e Cortesia (muro su Yosifov) regalano il primo gioco, 25-21, a Ravenna.
 
SECONDO SET
Partono forte i padroni di casa con Lavia e Ter Horst a martellare bene, 7-5. Quando Louati spara out da posto quattro, Soli chiama time-out per dare una scossa ai suoi sul 10-5 per i romagnoli. Alla ripresa del gioco attacco vincente di Louati, poi due errori di Ravenna a riportare sotto la Vero Volley, 11-8, capace di accorciare ulteriormente con il muro di Kurek su Ter Horst, 11-9. I lombardi tirano fuori le unghie e acciuffano la parità (12-12), con il parziale che prosegue punto a punto fino al 16-16. Beretta e Kurek portano avanti la Vero Volley, 18-16 e Bonitta chiama la pausa. Grande giocata di Orduna alla ripresa del gioco, poi errore di Cortesia, mani fuori di Kurek e Monza vola sul 21-16. I lombardi amministrano il vantaggio con lucidità (24-18), chiudendo il gioco grazie al servizio out di Lavia, 25-18.

TERZO SET
Ancora i padroni di casa più determinati in avvio, con Ter Horst e Lavia ad andare a bersaglio, 6-5. Louati e Yosifov martellano forte, sorpassando con decisione e Bonitta chiama la pausa sull'11-10 Monza. Ancora Yosifov scatenato a muro e in attacco, Ter Horst a rispondergli per i romagnoli e punto a punto fino al 15-15. Vernon Evans, Cortesia e Saitta piazzano però il break, 18-15 e Soli chiama a raccolta i suoi. Alla ripresa del gioco Louati tiene in corsa i lombardi (20-18), ma Vernon Evans e Ter Horst piazzano il 25-20 per la Consar.
 
QUARTO SET
Punto a punto iniziale (2-2), poi break Vero Volley complici due errori dei romagnoli e giocata vincente di Kurek, 7-3 e time-out Bonitta. Sedlacek e Yosifov centrano il campo (9-5 Vero Volley), poi Kurek li imita bene a muro (12-7). Louati spinge forte in attacco e al servizio (due ace per il francese), portando i suoi sul 20-13 e Bonitta chiama a raccolta i suoi. Con pazienza Ravenna risale, grazie a Ter Horst e Vernon Evans (20-15) e Soli chima time-out. Alla ripresa del gioco però i padroni di casa si esaltano e tornano a martellare con Grozdanov, Vernon Evans e Lavia fino al 20-20. Finale punto a punto fino al 30-30, con Ravenna che scappa con Ter Horst e Lavia, aggiudicandosi set, 32-30, e gara 3-1.

Consar Ravenna – Vero Volley Monza 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 32-30)
Consar Ravenna: Saitta 2, Lavia 18, Cortesia 10, Vernon-Evans 22, Ter Horst 21, Grozdanov 6, Marchini (L), Stefani 1, Batak 0, Kovacic (L). N.E. Alonso, Bortolozzo, Recine, Cavuto. All. Bonitta.
Vero Volley Monza: Orduna 1, Louati 16, Yosifov 15, Kurek 20, Dzavoronok 3, Beretta 3, Federici (L), Galassi 0, Sedlacek 7, Goi (L), Capelli 0. N.E. Calligaro, Buchegger, Ramirez Pita. All. Soli.

NOTE

Arbitri: Luciani Ubaldo, Cerra Alessandro
 
Durata set: 29′, 31′, 32′, 45′; tot: 137′.

Consar Ravenna: battute vincenti 3, battute sbagliate 20, muri 13, errori 31, attacco 50%
Vero Volley Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 11, muri 13, errori 20, attacco 41%

Impianto: Pala De Andrè di Ravenna

Spettatori: 2040

MVP: Ter Horst (Consar Ravenna)

More about:

Social & Newsletter

© 2018 Monzasport | All Rights Reserved. | Development by WM3

Cerca..

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta