Vero Volley Monza

Immensa Vero Volley Monza. Perugia fermata alla Candy Arena: si va a Gara 3

MONZA, 7 APRILE 2019 – Cuore e grinta, ma anche tanta qualità. Ecco la ricetta vincente con cui la Vero Volley Monza inverte tutti i pronostici vincendo Gara 2 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto contro i campioni d’Italia in carica della Sir Safety Conad Perugia, al termine di una maratona di oltre due ore e mezza. E’ il tie-break, infatti, a dare ragione alla prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley, partita forte fin dalle prime battute del primo set e motivata a far sentire la sua voce davanti al pubblico amico della Candy Arena in quella che sarebbe potuta essere la sua ultima gara della stagione 2018/2019. Ed invece i monzesi si regalano una serata da circoletto rosso, di quelle da brividi. Dopo aver vinto il primo set, Monza va vicino alla conferma anche nel secondo, riprendendosi la scena nel terzo. E anche quando perde il quarto, complice le accelerazioni di Leon e Atanasijevic (23 e 19 punti a testa), percepisce che la giornata è quella buona, quella che profuma d’impresa. All’inizio del tie-break, il sapore si fa sempre più convinto, e quando la Vero Volley è avanti al cambio di campo, metà dell’opera è già fatta. Plotnytskyi (MVP della gara con 29 punti, 5 ace ed il 63% in attacco) e Dzavoronok (21 punti) in attacco, Orduna in regia a servire con precisione, Rizzo a difendere con grinta e Yosifov a murare con continuità (5 finali): Monza sale d’entusiasmo e continua a crede. Sabato prossimo a Perugia c’è l’appuntamento con la storia: Gara 3 assegna, infatti, un posto nella Semifinale che vale il tricolore.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): ”Siamo stati bravi a spingere su ogni palla, credendoci sempre, consci che non ci sarebbe stato futuro oltre questa partita. Questa cosa ci dovrà restare per l’immediato futuro e per quello che verrà. Questa squadra ha un talento incredibile e a volte lo spreca, non rendendosene conto. E’ chiaro che Perugia oggi non ha giocato la migliore partita però per noi essere lì attaccati ad una grande squadra deve essere motivo di orgoglio e di consapevolezza del talento che abbiamo. Sono inoltre felice perché siamo riusciti ad invertire un pronostico che sulla carta sembrava ormai chiaro. Invece abbiamo dimostrato che siamo vivi e che siamo ancora in corsa. Forse Perugia prossima settimana arriverà in Semifinale, ma intanto le abbiamo dato filo da torcere costringendola a giocare Gara 3”.
Oleh Plotnytskyi (schiacciatore Vero Volley Monza): “Fin dalla prima palla abbiamo creduto in questa vittoria. Se giochiamo la nostra pallavolo, con l’entusiasmo e la grinta delle migliori giornate, possiamo giocarcela contro tutti. Stasera il pubblico ci ha dato una grande mano, spingendoci a raggiungere un risultato che volevamo fortemente. Se ha funzionato di più la tecnica o il fisico? Stasera è andato tutto alla grande. Ora testa a Gara 3”.
Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): ”E’ stata una partita complicata fin dall’inizio. Potevo immaginare che ci fosse questo pericolo, perché sicuramente qualche cosa nella testa e nelle gambe ci è rimasto da mercoledì. Non vogliamo trovare alibi, perché questo è il calendario. Ora ci aspettano due battaglie: una mercoledì in Russia e una sabato prossimo in casa contro Monza. Abbiamo dimostrato di saper battagliare e lo faremo un’altra volta”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Parte forte la Vero Volley Monza: subito ace di Plotnytskyi e poi Beretta dal centro (2-0). Con l’errore al servizio dell’attaccante brianzolo e un attacco di Leon, la Sir si porta in parità (2-2). Dopo un’azione al cardiopalma condita da difese spettacolari da entrambe le parti, Yosifov mette a terra la palla e riconsegna ai suoi il break di vantaggio (5-3). Beretta e compagni volano su ogni palla e conquistano il più quattro (9-5). È 12-7 Monza e Bernardi è costretto a chiamare la prima pausa del set. Alla ripresa del gioco Plotnytskyi sbaglia al servizio. Il parziale continua con i brianzoli al comando, complici una coordinazione muro-difesa impeccabile e grandi attacchi di Dzavoronok (14-9). Leon d’astuzia recupera una lunghezza, ma vanifica il tutto con un errore dai nove metri (16-10). Plotnytskyi, arrivato in prima linea, alza subito la voce, dall’altra parte Atanasijevic lo imita (17-12). I perugini sembrano non riuscire ad entrare nel match e coach Bernardi sceglie di giocarsi la carta Piccinelli su Lanza. Ghafour tira forte, 20-13 e l’allenatore della Sir chiama time out. Finale di set tutto brianzolo. Sul 22 a 16 Lanza torna in campo per dare il suo contributo in prima linea e Soli interrompe il gioco. Yosifov ferma Atanasijevic e regala ai suoi il primo set point (24-16). Il bomber perugino poi sbaglia al servizio e consegna il set alla Vero Volley, 25-17.

SECONDO SET
Break Perugia, aiutata da un errore in attacco di Dzavoronok (3-1). La Vero Volley recupera tre lunghezze, ma Lanza mette a terra due palloni consecutivi (6-4). Si procede punto a punto, con Perugia brava a mantenere il break di vantaggio, nonostante gli attacchi prepotenti di Ghafour e compagni (11-9). Yosifov di prepotenza va a segno dal centro e Bernardi chiama time out (11-10). Al ritorno in campo, Lanza da posto quattro recupera la lunghezza valida il break, poi Ricci fa ace (13-10). Un super Plotnytskyi, reduce dal 100% in attacco nel set precedente, va ancora a segno (14-12). Ancora Plotnytskyi, prima in attacco e poi al servizio, porta i suoi in parità (15-15). Atanasijevic e Leon tornano a martellare e la Sir è di nuovo in vantaggio, 18-15, Soli chiama la pausa. Ghafour, alla ripresa, la mette a terra, dall’altra parte Leon lo segue (19-16). Ghafour recupera un punto (22-19), poi Yosifov mette in grande difficoltà la ricezione degli ospiti (22-20). Lanza spinge in attacco (23-20), Soli sceglie Arasomwan su Beretta, che subito annulla il primo set point umbro (24-22), in campo la tensione è sovrana, sia Dzavoronok che Atanasijevic vengono ammoniti e coach Bernardi chiama i suoi fuori dal campo. Due ace di Plotnytskyi regalano a Monza il 24 pari. Si continua punto a punto. La Sir, al terzo tentativo, si aggiudica il secondo set, 25-17.

TERZO SET
Equilibrio iniziale fino al 4-4. È la Vero Volley, guidata da un Plotnytskyi e Dzavoronok, a conquistare il primo break (6-4). Lanza, con un pallonetto dietro al muro, riporta gli umbri in parità (6-6). Le due formazioni avanzano punto a punto. Questa volta è la Sir a passare in vantaggio, con un grande Leon (10-8), nel frattempo Arasomwan torna in campo su Beretta. Yosifov picchia forte ed è ancora equilibrio (11-11). Leon la spara fuori, poi l’arbitro gli assegna il cartellino rosso e la situazione si ribalta, 13-11 per i lombardi. Ancora equilibrio (un punto per Leon e un errore Yosifov, 13-13) fino a un grande muro di Orduna, che consegna a Monza il 16 a 14. Leon vuole recuperare e di prepotenza mette a terra il sedicesimo punto per gli umbri, Soli chiama time out (17-16). La Sir ci prova, ma i brianzoli sono bravi a mantenere sempre il vantaggio e sul 20-17, un mani fuori di Dzavoronok, costringe il tecnico perugino a chiamare la pausa. Gli ultimi punti del gioco sorridono ai padroni di casa, Yosifov lavora bene a muro, Plotnytskyi prima buca il taraflex in attacco e poi d’intelligenza l’appoggia dietro il muro, chiudendo il set 25 a 20.

QUARTO SET
Ancora equilibrio tra le due formazioni (2-2). I primi a spingere sono i giocatori di Monza supportati da un buon turno in servizio di Dzavoronok (un ace per lui e 4-2). Gli umbri non mollano, Podrascanin non lascia passare Arasomwan, Ghafour sbaglia in attacco e gli ospiti passano in vantaggio (6-5). Plotnytskyi va a segno in pipe e riporta il set alla stabilità (8-8). Si procede un punto alla volta, tutti gli attaccanti ormai sono caldi e danno spettacolo. La prima formazione a cercare di scappare è la Sir, guidata da Ricci (13-11). Caspitan Beretta torna in campo sul 13-12, Plotnytskyi va a segno anche da posto 2 e la il set torna all’equilibrio (13-13). De Cecco e compagni cercano ancora di allungare e Soli chiama la pausa per fermarli (17-15 Perugia). Al rientro in campo Beretta e compagni recuperano le due lunghezze di svantaggio, ma la Sir riesce a scappare di nuovo (20-17), il tecnico brianzolo chiama time out. Questa volta, però, la pausa non ha gli effetti sperati, Monza è costretta a continuare ad inseguire gli umbri. Ghafour fa ace e accorcia le distanze (22-20). Yosifov ferma Lanza, poi i ragazzi di Bernardi invadono e sul 23 a 22 il tecnico perugino chiama time out. Dzavoronok, appena rientrato in campo, sbaglia al servizio e consegna a De Cecco e compagni il primo set point (24-22), che chiudono subito il set 25 a 22 grazie ad un errore di Plotnytskyi.

QUINTO SET
Ancora punto a punto (5-5). Inizio spettacolare, grandi giocate da entrambe le parti, nessuno vuole lasciar cadere il pallone. Un ace di Yosifov seguito da una pipe giocata perfettamente da Dzavoronok e un murone di Orduna portano la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley al cambio campo in vantaggio (8-5). Atanasijevic recupera un punto, ma, subito dopo, Plotnytskyi lo imita e spinge Bernardi a chiamare la pausa (10-8). Leon tira forte (due punti consecutivi per lui, 11-10). Dzavoronok è inarrestabile, prima tira forte in attacco, poi va a segno a muro (13-11). Yosifov lo segue e regala ai suoi il primo match point. Time out Bernardi. Il gioco riprende e Leon si fa trovare pronto, pipe punto per lui. Plotnytskyi, MVP del match, tira forte lungo linea, regalando ai suoi compagni e alla bolgia della Candy Arena il set,15 a 12, e l’interminabile Gara 2 di Play Off, chiusa 3 a 2. Per la Vero Volley Monza i Play Off possono continuare.

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 3-2 (25-17, 25-27, 25-20, 22-25, 15-12)
Vero Volley Monza: Orduna 2, Plotnytskyi 29, Beretta 3, Ghafour 13, Dzavoronok 21, Yosifov 11, Rizzo (L), Galliani 0, Arasomwan 1. N.E. Calligaro, Botto, Buti, Buchegger. All. Soli.
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 0, Lanza 13, Podrascanin 9, Atanasijevic 19, Leon Venero 23, Ricci 6, Della Lunga (L), Piccinelli (L), Colaci (L), Seif 0, Galassi 0, Hoag 0. N.E. Berger, Hoogendoorn. All. Bernardi.

NOTE
Arbitri: Cesare Stefano, Simbari Armando
Durata set: 25’, 35’, 29’, 29’, 23’; Tot: 2h21’.
Vero Volley Monza: battute vincenti 9, battute sbagliate 24, muri 8, errori 31, attacco 53%
Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 4, battute sbagliate 22, muri 11, errori 32, attacco 52%
Impianto: Candy Arena di Monza
Spettatori: 2575
MVP: Oleh Plotnytskyi (schiacciatore Vero Volley Monza)
 

More about:

Social & Newsletter

© 2018 Monzasport | All Rights Reserved. | Development by WM3

Cerca..

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta